AISoft-ICT
VoiceMeeting

 

 

 

VoiceMeeting sistema di sottotitolazione
 
Premessa
Nel 1998 ci siamo posti l’obiettivo di realizzare un sistema, destinato alla scuola, per la sottotitolazione di una lezione per alunni audiolesi. Abbiamo trovato nella Commissione Europea lo stesso interesse ed abbiamo collaborato con  la FBL Group e il Centro Comune di Ricerca di Ispra al progetto Voice.
Se la scuola ed i problemi degli alunni audiolesi restano al primo posto negli obiettivi del JRC, VoiceMeeting ha dimostrato una versatilità applicativa non ancora del tutto scoperta:
  • è stato utilizzato nella realizzazione di uno sportello informativo di una ASL che copre le esigenze di disabili, in particolare audiolesi, ed anziani;
  • è stato proposto come sistema per l’insegnamento delle lingue straniere e come compendio, in aula, per corsi di formazione tecnica tenuti da docenti stranieri.


Nell’esperienza scolastica l’insegnante parla rivolto alla classe utilizzando un microfono. Una telecamera riprende l’insegnante, la lavagna, l’ambiente scolastico.
Microfono e telecamera sono collegati ad un personal computer che, utilizzando VoiceMeeting crea sul monitor una immagine (quella della ripresa televisiva) sottotitolata dalle parole pronunciate dall’insegnante. L’immagine può essere proiettata su grande schermo e messa a disposizione dell’intera classe.
L’alunno audioleso ed i suoi compagni di classe concentrano la loro attenzione sull’immagine creata dal personal computer.
Si raggiunge così l’obiettivo di trasmettere a tutti gli alunni della classe, le stesse informazioni, con le stesse parole, nello stesso istante.

 
Evoluzione del prodotto, allineamento alla tecnologia corrente.
I personal computer immessi di recente sul mercato, caratterizzati da un forte incremento delle prestazioni, ci hanno stimolato a cercare nuove soluzioni applicative che sfruttassero tutte le nuove possibilità.
La contemporanea disponibilità di nuovi strumenti per lo sviluppo software ci ha permesso di disegnare l'applicazione su basi rinnovate ottenendo anche la possibilità di creare sottotitoli contemporaneamente all’utilizzo di programmi applicativi.

Abbiamo aggiunto le possibilità di registrare, insieme al testo, anche la voce che lo ha generato per permettere una più facile revisione del testo generato.

Dalla versione 5.1 abbiamo introdotto un nuovo punto di vista:
La lezione è sottotitolata ad uso dell’alunno audioleso. Il testo generato viene salvato sul personal computer insieme alla voce dell’insegnante permettendo, con l’aiuto del tutor, una revisione dei sottotitoli.

Costituisce un’altra novità della versione 5.1 la possibilità di utilizzare vocabolari specifici per materia, preparati in anticipo, e richiamarli abbinandoli, direttamente dalla barra dei comandi di VoiceMeeting, al profilo del parlatore.

Il prodotto VoiceMeeting è corredato di diverse funzioni per permettere un più efficace colloquio operatore/utente:

  • La raccolta immagini permette di archiviare una serie di immagini fisse o di filmati e di richiamarle sul monitor con un comando vocale o con la pressione di un tasto.
  • L’evidenziatore ha la funzione del pennarello che cerchia o dell’evidenziatore che colora in giallo, su di un foglio, un argomento da evidenziare. Il foglio è l’immagine che compare sul monitor, il pennarello e l’evidenziatore sono funzioni attivate con il mouse. All’interno della cornice e sul tratto giallo è possibile annotare con la tastiera.
  • La stampa dell’immagine che compare sul monitor. L’immagine proveniente dalla raccolta immagini, integrata dalle eventuali evidenziazioni e dagli appunti può essere stampata.
  • La funzione “testo”: tutte le frasi pronunciate dall’operatore ed evidenziate sul monitor al piede delle immagini, sono raccolte in un archivio. Al testo scritto è collegata la registrazione della voce che lo ha generato; al termine della conversazione l’utilizzatore può facilmente revisionare il testo.
  • La funzione “salva”: è attiva solo dalla versione 5.1 permette di salvare automaticamente o su richiesta sia il testo dei sottotitoli che la voce che li ha generati. È stata introdotta per facilitare la correzione delle lezioni, in particolare modo quelle universitarie.

VoiceMeeting presenta una grafica semplificata, raggruppando in una sola barra le informazioni:

  • Microfono (accendi/spegni);
  • Testo (leggere, riascoltare, correggere, stampare, salvare il file dei sottotitoli)
  • Utente (selezione del profilo utente e della lingua);
  • Vocabolario (selezione del vocabolario da utilizzare)
  • Opzioni (colore del testo e dello sfondo, carattere, raccolta immagini, gestione dei profili vocali con parametrizzazione delle pause e del tempo di permanenza della frase sullo schermo che diventa proporzionale al numero dei caratteri contenuti nella frase, opzioni di salvataggio).